LAIF


CORSO DI FORMAZIONE PER GESTORI DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO
(ai sensi dell’art.4, comma 6 del D.M. 24 settembre n. 202/2014)
Università Telematica delle Camere di commercio “Universitas Mercatorum”
e
Consorzio LAIF





Avviso Corso
pdf

Dichiarazione
doc
inviare ad consorziolaif@pec.it

Domanda di Ammissione
doc
inviare ad consorziolaif@pec.it





Finalità e obiettivi


Il Corso di Formazione per Gestori della crisi da Sovraindebitamento è un’attività formativa propedeutica per l’iscrizione nell’elenco dei gestori della crisi degli Organismi di Composizione della crisi da sovraindebitamento (ex legge 3/2012), garantendo la formazione specifica ex art. 4, commi 5, lettera b, e 6 del D.M. del 24 settembre 2014 n. 202. Il percorso formativo è finalizzato a fornire ai partecipanti un aggiornamento normativo e giurisprudenziale, nozioni tecnico pratiche e strumenti operativi per poter operare come professionisti impegnati quali componenti dell’Organismo di Composizione nella procedura introdotta dalla Legge 3/2012. Saranno illustrate le peculiarità degli organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento e tutti gli aspetti ad essi connessi.
Il corso si delinea quale canale privilegiato per attività consulenziali per il debitore, con il quale costituire il piano di risanamento, sia come gestori della crisi, nella veste di organismo di composizione della crisi.


Programma didattico

Le lezioni verteranno sui seguenti argomenti:
  • Strumenti economico – aziendali di rilevazione della crisi e di salvataggio
  • Strumenti di risoluzione della crisi di impresa:
    - Il piano attestato di risanamento
    - Gli accordi di ristrutturazione
    - Il concordato preventivo
    - Presupposti e caratteri dell’esebitazione
  • Evoluzione normativa:
    - Introduzione generale sulla legge 17 gennaio 2012 n. 3 (art. 18, comma 1, del Decreto Legge 18 ottobre 2012 n. 179 convertito con modificazioni in Legge 17 dicembre 2012 n. 221) e decreto ministeriale 24settembre 2014 n. 202
    - Il percorso storico-legislativo attraverso il quale si giunge alla disciplina del sovraindebitamento del consumatore
    - Il fenomeno del sovraindebitamento del consumatore
    - Il debitore civile e commerciale in Italia: una visione d'insieme
  • La tutela preventiva del sovraindebitamento:
    - La Direttiva Europea 2008/48/CE e la disciplina preventiva del sovraindebitamento
    La disciplina del credito responsabile in Italia e in Europa
    - La Direttiva 2014/17/UE e il relativo d.lgs. n. 72/2016: una prevenzione al sovra indebitamento. Prospettive comparatistiche
  • La disciplina del sovraindebitamento del debitore civile
    Le tre modalità di composizione della crisi da sovraindebitamento (analisi degli istituti):
    - Presupposti oggettivi e soggettivi
    • I presupposti di ammissibilità alle procedure di sovra indebitamento
    • I soggetti interessati ed il contenuto della domanda
    - I tre procedimenti disponibili per il consumatore previsti dal decreto legge n. 179/2012
    - La ratio delle tre discipline
    - Focus: disciplina generale del piano del consumatore
  • Piano e Accordo (Adempimenti a cura dell'OCC)
  • Caso pratico di Accordo
  • La Liquidazione (Adempimenti a cura dell'OCC):
    - Introduzione generale sulla procedura di liquidazione e analisi specifica della fase di accertamento del passivo
    - Analisi specifica della fase strettamente liquidatori a della procedura di liquidazione.
    - Focus parallelo sulla liquidazione nel fallimento con cenni al concordato preventivo. La figura del gestore della crisi nella liquidazione del patrimonio
    - Rapporti tra procedura di sovraindebitamento e il processo civile con particolare riguardo alle azioni cautelari ed esecutive. La tutela del debitore in sede esecutiva alla luce delle nuove riforme
  • Caso pratico di Piano del Consumatore
  • Caso pratico di conversione di Accordo in Liquidazione
  • Transazione fiscale derivante da sovraindebitamento:
    - Considerazioni preliminari
    - La transazione fiscale e la sua natura giuridica
    - L'indisponibilità del tributo
    - Il caso particolare dell'IVA
    - La sentenza n. 225/2014 della Corte Costituzionale
    - I Chiarimenti forniti dall'Amministrazione finanziaria
    - La recentissima sentenza della Corte di Giustizia
  • L'OCC e il gestore della crisi:
    - Natura e funzioni dell'OCC e del gestore della crisi
    - Regolamento OCC

Destinatari


Possono presentare domanda di ammissione al corso coloro che, alla data di scadenza della presentazione della domanda, sono iscritti ad uno degli ordini professionali di cui all’art. 4, comma 2, D.M. 2002/2014.
In particolare:
- Ordini degli Avvocati;
- Ordini dei Notai;
- Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.
I Ragionieri Commercialisti devono essere iscritti nella sezione A – Commercialisti dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ex art. 34 del Dlgs 28 giugno 2005 n. 139.
Al corso saranno ammessi un massimo di 35 candidati e non sarà attivato se non si raggiungerà un minimo di 25 candidati.


Docenti


La faculty del corso è composta da Professioni esperti in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento (Legge 3/2012), che conferiranno un taglio del tutto pratico all’attività didattica, e da docenti dell’Universitas Mercatorum.

Certificazioni


Agli iscritti che avranno superato la prova finale, l’Università Telematica delle Camere di Commercio Italiane – Universitas Mercatorum – rilascerà il titolo attestante la partecipazione alle attività didattiche e il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dal corso per “Gestori della crisi da sovraindebitamento”.
Tale titolo consentirà ai formandi di iscriversi nell’elenco dei gestori degli Organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento.

 

Scadenza candidature: 12 Dicembre 2016
Periodo di realizzazione: Gennaio 2017
Ore di formazione: 40 ore
Prezzo: € 400,00 (IVA esente)